Social Wall

Our social wall

This is Dimora Monsignore’s website. It’s not always about the ‘room’. It’s about the special stories of moments and good memories. A picture is worth a thousand words.
Come travel with us
Facebook
Instagram
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
... quell'aroma di caffè!
.
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
Silenziosa e romantica, d’inverno, senza il colore degli ombrelloni e lo schiamazzo festoso dei bagnanti, camminare sull’arenile deserto, per una distesa di sabbia a perdita d’occhio, potrebbe rivelarsi una piacevole scoperta.
.
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
Una passeggiata in riva al mare non solo d’estate. Un mare frequentato d’estate, che conserva in realtà il suo fascino anche d’inverno!
.
.
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
La svegliò l'aroma del caffè che proveniva dalla cucina.
Guardò l'orologio: erano le otto ...
.
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
Affinità cromatiche, materiali e geometrie.
.
.
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
Il sole cala alle spalle delle spiagge.
Colora il mare e la costa delle tinte più belle della giornata.  Una passeggiata sul lungomare con gli occhi rivolti verso la Majella, lasciandosi accarezzare dalla brezza del mare, regala le prime emozioni del weekend.
.
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
E tu … fai colazione?
“Buongiorno.
Questa mattina abbiamo preparata una profumata crostata di marmellata. E qui c’è anche del pane, con olio e pomodoro dell’orto.
Caffè, latte macchiato e cappuccino li prepariamo al momento Noi! Cosa possiamo servirti?”
Ogni mattina, all’interno della struttura nella piccola saletta posta al piano terra, inizia così la nostra colazione.
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
“Sveva colleziona ricette di dolci incontrati nei sui viaggi!” disse Federico, che chiuse gli occhi e si lasciò guidare dall’olfatto, per gustare la sua fetta!
.
. ━⊑⊒⊑⊒━━━═✻✻═. .
.
.
  • .
. .━━═✻✻═━━. .
. Ⓓⓘⓜⓞⓡⓐ Ⓜⓞⓝⓢⓘⓖⓝⓞⓡⓔ
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
Aveva i capelli d'oro, che si tingevano di rosso alla luce del tramonto.
.
. .━━═✻✻═━━. .
.
.
.
Pinterest
Dimora Monsignore b&B

Dimora Monsignore B&B

Il sogno di un’accoglienza semplice costruita tra il colore e il profumo della mia famiglia: di lenzuola bianche stese al sole, dalla mia mamma, per un letto morbido e profumato per gli ospiti.

Le reliquie di San Timoteo

Termoli conserva le reliquie di San Timoteo dal 1239

San Timoteo (Listra, 17 d.C. circa – Efeso, 97), discepolo di San Paolo

Il giorno 11 maggio del 1945 nella Cattedrale di Termoli vennero casualmente ritrovate le reliquie di San Timoteo. Esse erano state riposte o meglio nascoste in un loculo a novanta centimetri dal piano attuale, addossato all’abside destra della Cattedrale, coperto da una lapide di marmo.

Ribaltata la lapide, sul suo lato inferiore c’era la seguente iscrizione in latino:
Nel nome di Cristo. Amen. Nell’anno del Signore 1239. Qui riposa il corpo del Beato Timoteo discepolo del beato Apostolo, nascosto dal venerabile Vescovo Stefano… “.

La storia delle reliquie di San Timoteo custodite a Termoli dal 1239

Ma come sono giunte a Termoli, le sacre reliquie di Timoteo?

Ma come sono arrivate a Termoli, le reliquie di un Santo del primo secolo della Chiesa? Discepolo e figlio prediletto di San Paolo, e destinatario di due lettere nel Nuovo Testamento.

Probabilmente alcuni nobili cittadini di Termoli che parteciparono alla crociata del 1204, quella voluta da Innocenzo III, di ritorno in patria, sperando di aumentare la loro fama, donarono alla Chiesa di Termoli, le reliquie del discepolo di San Paolo.

Infatti il 12 aprile 1204 Costantinopoli venne presa e saccheggiata in occasione della IV Crociata, e da quel momento si persero le tracce in Oriente delle reliquie di San Timoteo, fino ad allora lì conservate.
Non sappiamo come siano state trasportate a Termoli, nessun documento ufficiale lo attesta chiaramente. Resta il fatto che le reliquie sono effettivamente autentiche e che successivamente vennero nascoste.
Fortunatamente vennero risparmiate dalle incursioni delle galee veneziane che si scontravano spesso con le milizie di Federico II e che saccheggiavano le coste dell’Adriatico privilegiando le chiese e le cattedrali ricche di tesori.

Da oltre sette secoli, un dono prezioso

San Timoteo venne nascosto così accuratamente, che le generazioni successive ne persero il ricordo per oltre sette secoli. Solo il teschio è rimasto oggetto di venerazione, conservato in un antico reliquario d’argento di epoca crociata, con l’incisione “Caput Sancti Thimotei”, custodito nella Chiesa di Termoli.

Oggi le reliquie ritrovate sono esposte in un’urna di vetro e legno, collocata nell’abside di sinistra della Cattedrale di Termoli, ove è anche visibile, distesa, la statua del Vescovo Timoteo in abiti liturgici, con mitra e pastorale.”

La storia delle reliquie di San Timoteo custodite a Termoli dal 1239

Museo di San Timoteo

All’interno della Chiesa di San Timoteo, dedicata al diletto discepolo di Paolo, è allestita una mostra – museo. Una mostra nella quale vengono riproposte alcuni preziosi documenti sulla figura di San Timoteo.

Con pannelli didascalici e biografici viene raccontato chi è Timoteo. Inoltre una ricca documentazione narra sulla celebrazione del Santo da parte della comunità di Termoli. Sicuremante un dono prezioso che la storia ha consegnato alla città. E il popolo di Termoli è diventato, negli anni, più consapevole della responsabilità di conservare, per tutta la cristianità, le spoglie mortali del “vero figlio mio nella fede” dell’Apostolo Paolo.

La storia delle reliquie di San Timoteo custodite a Termoli dal 1239

Palio di San Timoteo

Nel mese di maggio, con quasi 300 figuranti in costume e due giorni di eventi, si organizza il Palio di San Timoteo. Evento che oltre a onorare la figura del Santo, il cui corpo è custodito proprio a Termoli, e capace di rievocare un periodo storico come quello del Medioevo.

Quattro rioni partecipanti tra rievocazioni e giochi medievali. Un torneo medievale che si tiene presso il Borgo Antico di Termoli, in piazza Duomo, e vede gareggiare le associazioni locali con rappresentanti dei quattro Rioni del Borgo.

E infine la contrada vincitrice avrà l’onore di portare in processione le reliquie di San Timoteo.

La storia delle reliquie di San Timoteo custodite a Termoli dal 1239
“… ha servito il vangelo con me, come un figlio serve il padre.”(Filippesi 2, 22) Nuovo Testamento

E allora l’occasione è buona per un tour dedicato tutto alla storia di San Timoteo, discepolo di San Paolo.

Una passeggiata culturale che porterà il turista a scoprire il Borgo di Termoli, la sua Cattedrale insieme ai sotterranei, gli interni del Castello federiciano e culminerà con la visita della mostra Timoteana, per conoscere meglio la vita del Santo.

© 2012 - 2019 Dimora Monsignore B&B. All Rights Reserved. / C.F.: PTR NCL 69H14Z112L /Events/ Cookie Policy / Custom Design by 2ndself
X